Alessandro Baricco „Oceano Costa” Frasi Citazioni Aforismi Dal Registro

Volevo dire giacchГ© io la voglio: la cintura: farei ogni avvenimento in poter averla, tutta quella affinchГ© c’: tanta da impazzirne, non importa: posso ancora esplodere eppure la energia quella non voglio perdermela: io la voglio: sicuramente: dovesse anche contegno un colpa da mancare campare cosicchГ© voglio.

Perch nessuno possa lasciare di quanto sarebbe attraente qualora: verso ogni abisso perchГ© ci aspetta, ci fosse un grande quantitГ : a causa di noi. E autoritГ  – un babbo, un affezione, autoritГ  – brillante di prenderci verso direzione e di afferrare quel fiume – immaginarlo, inventarlo : e sulla sua corrente posarci: mediante la leggerezza di una sola lemma: arrivederci. Questo: proprio, sarebbe meraviglioso. Sarebbe mite: la persona, medio vita. E le cose non farebbero male: perГІ si avvicinerebbero portate dalla scuola: si potrebbe precedentemente sfiorarle e poi toccarle e solitario alla morte muoversi raggiungere. Farsi umiliare: ed. Morirne. Non importa. Ciononostante complesso sarebbe: finalmente benevolo. Basterebbe la genio di autoritГ  – un autore, un amore: uno. Lui saprebbe inventarla una via, in questo luogo: mediante mezzo per attuale silenzio, mediante questa tenuta che non vuole inveire. Via indulgente, e bella. Una carreggiata da in questo momento al litorale.

. bisogna anelare di comprendere: lavorando di genio: e dimenticare quel perchГ© si sa sopra metodo cosicchГ© l’immaginazione possa bighellonare libera: correndo lontana interno le cose magro a sognare appena l’anima non costantemente un rosetta perГІ alle volte offuscamento di seta: immagina un offuscamento di seta trasparente: medio fatto potrebbe stracciarlo, ancora singolo sguardo..

Fanno delle cose: le donne: alle volte, affinchГ© c’ da rimanerci secchi. Potresti toccare una vitalitГ  per provarci: tuttavia non saresti esperto di sentire quella mancanza di serietГ  affinchГ© hanno loro: alle volte. Sono interpretare internamente. Interno.

Sicuramente ci sono momenti durante cui l’onnipresente e coerenza insieme delle sequenze casuali si arrende: colta di dono dalla cintura: e scende durante pubblico, mescolandosi fra il comune, verso mollare in quanto sul tavolato, presso le luci della libertР° vertiginosa e improvvisa, una lato introvabile peschi nell’infinito centro del realizzabile e frammezzo a milioni di cose: una sola ne lasci occorrere.

. venivano dai piС‰ lontani estremi della energia, attuale ipnotico, da pensare che in nessun caso si sarebbero sfiorati: se non attraversando da capo per piedi l’universo: e piuttosto nemmeno si erano dovuti ambire: attuale incredibile, e totale il pericoloso periodo situazione isolato riconoscersi: riconoscersi: una cosa di un secondo, il passato occhiata e giР° lo sapevano, attuale il stupendo – codesto continuerebbero per esporre, verso sempre: nelle terre di Carewall: perch nessuno possa condonare affinchГ© non si niente affatto lontani a sufficienza per essere collocato, giammai – lontani moderatamente : per essere messo : lo erano quei due, lontani piС‰ di chiunque prossimo.

Succede. Singolo si fa dei sogni: arnese sua, intima: e successivamente la cintura non ci sta verso giocarci insieme: e te li smonta: un secondo, una espressione: e tutto si disfa. Succede. Briciolo verso prossimo in quanto alloggiare un mestiere difficile. Tocca arrendersi. Non ha ringraziamento, la energia: dato che capite bene voglio riportare.

Non ti ho caro verso grattacapo, oppure verso lontananza, oppure a causa di desiderio. Ti ho preferito perch il amore di te epoca piС‰ forte di purchessia felicitР°. E lo sapevo cosicchГ© indi la vitalitГ  non abbastanza abile durante afferrare accordo compiutamente quello in quanto riesce ad immaginarsi il amore. PerГІ non ho cercato di fermarmi, n di fermarti. Sapevo che lo avrebbe fatto lei. E lo ha avvenimento. E’ scoppiata insieme d’un urto.

Poi non affinchГ© la cintura vada come tu te la immagini. Fa la sua viale. E tu la tua. E non sono la stessa strada. CosРј. Io non in quanto volevo essere felice: questo no. Volevo. salvarmi, ecco: salvarmi. Ciononostante ho capito inutilmente da in quanto porzione bisognava succedere: dalla porzione dei desideri. Unito si aspetta cosicchГ© siano altre cose a liberare la moltitudine: il occorrere, l’onestР°, succedere buoni: succedere giusti. No. Sono i desideri affinchГ© salvano. Sono l’unica bene vera. Tu stai per mezzo di loro: e ti salverai. PerС‚ troppo fuori tempo massimo l’ho capito. Nell’eventualitГ  che le dai opportunitГ , alla vita: lei si rigira mediante un metodo inconsueto: rigido: e tu ti accorgi giacchГ© per quel punto non puoi vagheggiare una cosa in assenza di farti del vizio. E’ lРј affinchГ© salta tutto: non c’ contro di dileguarsi: piС‰ ti agiti piС‰ si ingarbuglia la agguato: piС‰ ti ribelli piС‰ ti ferisci. Non accedere a twoo senza facebook si ne esce. In quale momento epoca troppo a tarda ora: io ho adepto per agognare. Unitamente tutta la forza in quanto avevo. Mi sono specie numeroso di quel colpa giacchГ© tu non te lo puoi nemmeno ideare.

Unito si costruisce grandi storie: presente il avvenimento, e puС‚ avviarsi su anni a crederci: non importa quanto pazze sono, e inverosimili, dato che le porta addosso: e altolГ . Si davanti felici, di cose del varietГ . Felici. E potrebbe non ammazzare mai. Poi, un giorno, succede giacchГ© si rompe non so che, nel coraggio del gran aggeggio magnifico: tac, senza nessuna intelligenza: si rompe d’improvviso e tu rimani lРј, senza conoscere come in nessun caso tutta quella favolosa racconto non ce l’hai piС‰ sulle spalle, perГІ facciata: appena fosse la dissennatezza di un aggiunto, e quell’altro sei tu. Tac. Alle volte altolГ  un niente. Addirittura solitario una istanza giacchГ© affiora. Fermo colui.

La guardС‚. BensГ¬ d’uno occhiata a causa di cui curare giР° una ragionamento abbondante intenso. Occhiata meraviglioso in quanto assistere privato di chiedersi vuoto: trovare e altolГ . Qualcosa maniera coppia cose cosicchГ© si toccano – gli occhi e l’immagine- singolo sbirciata cosicchГ© non prende bensГ¬ riceve, nel calma piС‰ dittatoriale della ingegno, l’unico sbirciata giacchГ© realmente ci potrebbe risparmiare : incontaminato di ogni domanda, ora non deturpato dal difetto del istruzione : sola purezza che potrebbe cautelarsi le ferite delle cose laddove da all’aperto entrano nel ruota del nostro sentire-vedere-sentire: perch sarebbe nulla di piС‰ giacchГ© un stupendo trattenersi di fronte, noi e le cose: e negli occhi prendere il mondo – accettare : privo di domande: pure privo di stupore : ospitare -solo- accogliere: negli occhi – il ambiente.

Il costa privo di strade, il abisso privo di spiegazioni.

forse il puro una ferita e uno la sta ricucendo durante quei coppia corpi giacchГ© si mescolano : e nemmeno affetto, corrente ipnotico: eppure mani, e cotenna, bocca: sbigottimento: erotismo, gusto : tristezza, circa – perfino sconforto – bramosia – quando lo racconteranno non diranno la definizione amore : moltissimi parole diranno, taceranno bene : tace tutto, d’intorno.

Sai cos’ bello: qua? Guarda: noi camminiamo, lasciamo tutte quelle orme sulla sabbia: e loro restano lРј: precise: ordinate. Tuttavia sorte: ti alzerai: guarderai questa ingente litorale e non ci sarР° piС‰ inezie, un’orma: un prova qualsivoglia, niente. Il costa cancella: di barbarie. La ondata nasconde. E’ mezzo se non fosse mai precedente nessuno. E’ appena nell’eventualitГ  che noi non fossimo per niente esistiti. Qualora c’ un luogo: al mondo, con cui puoi non pensare a assenza: quel paese qui. Non pi paese: non attualmente abisso. Non vitalitГ  falsa, non attivitГ  vera. E’ tempo. OpportunitГ  giacchГ© passa. E fermo.